Archivio della categoria: Motori

iRegro 6 PCS: Catene da neve antiscivolo facili da installare

Se abitate in una città dove nei periodi maggiormente più freddi dell’anno cade moltissima neve e usate spesso e volentieri la macchina, il post di oggi fa sicuramente al caso vostro.

Come sicuramente ben saprete, o almeno la maggior parte di voi, quando nevica se si vuole uscire di casa con la propria auto secondo il regolamento bisogna obbligatoriamente avere la propria vettura attrezzate nelle ruote con tanto di catene in modo da evitare improvvise sbandate che potrebbero causare non solo problemi a chi è alla guida ma anche incidenti.

In commercio di catene da neve ne esistono moltissime di tutti i tipi immaginabili e possibili, noi personalmente tuttavia vi consigliamo di acquistarle nei diversi store online che le propongono ad un costo decisamente più basso.

Una delle migliori è la iRegro 6 PCS facile da installare Catene da neve antiscivolo, misura per la maggior auto / SUV / Truck-Set (comune) che ora andremo ad analizzare insieme.

  1. Alta qualità: 100% tendine e acciaio materiale denti, a bassa resistenza di temperatura resistente alla bassa temperatura di meno 50 gradi Celsius.

  2. Facilità di installazione e rimozione in pochi minuti, applicabile al nevaio, in salita, il suolo ambiente scorrevole.

  3. fissaggio speciale, materiali reali, con una forte ingegneria anti-usura.

  4. Modello universale: può essere applicato a tutti i modelli della larghezza del pneumatico 165 millimetri-285 millimetri.

  5. 6 parti di catena e una pala, un treno di pneumatici montati 3 pezzi.

  6. 1.Disco Il freno che meno di 3cm non si può usare, facilmente bloccato

  7. 2. ruote di ferro e alcune ruote in acciaio non possono essere utilizzati (perché non c’è posto per usura del nastro)

  8. 3. Non vi è alcun limite al di spessore della neve è

  9. Colore: giallo

  10. Materiale: 100% dei tendini e acciaio denti

  11. Singolo formato: 70 * 27 centimetri

  12. Adattare alla larghezza del pneumatico: 165 mm -285 mm

Presenza di ottimi chiodi antiscivolo con una densità superiore e grandezze decisamente più grandi.

  1. in lega di zinco fibbia fissa, materiale reale fatta di fissaggio speciale con forte

  2. resistenza all’abrasione resistente alle basse temperature, material 100%

  3. 6 parti di catena, un treno di pneumatici montati 3 pezzi.

Imballaggio

  1. 1 * guanti

  2. 1 * Strumento di installazione (può essere utilizzato come neve scraping)

  3. 6 * catena di pneumatici

  4. Imballaggio: stor Oxford

  5. Peso: 2.86kg

Davvero delle ottime catene da neve che su Amazon potete acquistare a soli 60 euro.

Fonte: http://catenedaneve.org/

 

Foppapedretti 9700382900 Re-Klino Seggiolino Auto, Grey, acquistatelo se volete una sicurezza super per il vostro bimbo-a

Se da tempo siete alla costante ricerca di un seggiolino di qualità, l’articolo odierno fa sicuramente al caso vostro.

Foppapedretti già da diversi anni a questa parte, per chi eventualmente non lo sapesse, ha preso la decisione di diventare a tutti gli effetti sinomimo di qualità, funzionalità e sopratutto sicurezza anche nel settore dei seggiolini realizzati con materiali differenti dal legno, proponendo di conseguenza una vasta gamma di prodotti per la prima infanzia dedicati ai più piccoli e alla loro crescità all’insegna dell’innovazione.

Foppapedretti è presente in tale settore con sistemi combinati e passeggini pratici e funzionali, dall’esterica elegante e alla moda.

Il seggiolino auto Re-Klino ha il sedile anatomico, reclinabile senza alcun problema in più posizioni diverse, con tanto di protezioni di impatto laterali SIPS. E’ omologato per i gruppi 1,2 e 3 – peso massimo consentito 9-36KG. Bambini di età compresa tra i 9 mesi e 12 anni circa!

Le funzionalità che offre questo straordinario seggiolino non sono mica terminate. Re-Klino vanta anche un’imbottitura interna di protezione e il poaggiatesta perfettamente regolabile a proprio piacimento e sopratutto a diverse altezze.

Conforme al Regolamento Europeo ECE R44/04. Disponibile nelle versioni di colore grey, black e red, davvero stupende.

Ecco qui sotto un breve riassunto delle caratteristiche:

  1. Sedile anatomico reclinabile in più posizioni con protezioni di impatto laterali, dotato del sistema SIPS (Side Impact Protection System)

  2. Imbottitura interna di protezione e poggiatesta regolabile a più altezze

  3. Cintura a 5 punti di fissaggio

  4. Rivestimento removibile e lavabile

  5. Conforme alla norma ECE R 44/04 e omologato per i gruppi 1, 2 e 3 e per bambini da 9 a 36 kg

Foppapedretti 9700382900 Re-Klino Seggiolino Auto, Grey si può acquistare attualmente su Amazon in offerta a 86 euro al posto del prezzo di listino che si aggira sui ben 129 euro! Cosa ne pensate? Ci fareste un pensierino? Se volete la massima sicurezza per il vostro bimbo o bimba ve lo consigliamo noi ad occhi chiusi.

Fonte: seggioliniauto.org

Pneumatici estivi: consigli per la scelta migliore

Si avvicina la stagione più calda dell’anno e per coloro che abitano in zone fredde, dove d’inverno vengono montate gomme M+S (mud + snow) per fronteggiare in maniera adeguata piogge copiose, ghiaccio e neve,  è arrivato il momento di sostituire gli pneumatici per la propria auto. Per questo 2017 la circolare ministeriale impone di sostituire tali pneumatici dal 15 Aprile sino al 15 Maggio, pena sanzioni pecuniarie anche piuttosto salate (come potete leggere a questo link http://www.pneumatici.it/pneumatici/automobile.

Oltre alla possibilità di incorrere in sanzione, sostituire gli pneumatici invernali con quelli estivi permette di essere più sicuri alla guida. Un veicolo sul quale vengono correttamente installati gli pneumatici estivi giusti vi permetterà infatti di avere una migliore tenuta di strada, anche ad alta velocità, e di frenare in modo più preciso e tempestivo.

L’offerta per pneumatici estivi è così ampia che spesso anche gli automobilisti più esperti vanno in confusione non sapendo davvero cosa scegliere. Cerchiamo di capire qualcosa in più sugli pneumatici estivi ed i consigli per la scelta migliore da fare.

Nelle zone a clima mite, i pneumatici estivi sono l’ideale tra aprile ed ottobre e vanno sostituiti necessariamente qualora ci si sposti in zone con forte variabilità meteorologica o sopravvengano piogge frequenti e copiose per le quali questo tipo di gomme risulta inadatta.

Ma qual è la differenza fondamentale tra queste due macro-tipologie? La mescola degli pneumatici estivi è diversa da quelli invernali per ovvie ragioni. Nel caso di gomme estive, infatti, questa è molto meno elastica.

I migliori pneumatici estivi devono inoltre avere una bassa resistenza al rotolamento e livelli di rumore particolarmente ridotti che conseguentemente garantiscono un importante risparmio di carburante ed una guidabilità del veicolo più morbida con minore resistenza del volante.

L’estate è un momento particolare dell’anno che con le sue alte temperature mette a dura prova i nostri pneumatici. Ecco perché gli pneumatici estivi migliori devono assolutamente essere dotati di barre battistrada, nervature e scanalature. A proposito di queste ultime, inoltre, la loro profondità non può e non deve assolutamente essere inferiore agli 8 mm. Profondità del battistrada inferiori a questo valore potrebbero infatti mettere a rischio la sicurezza dei passeggeri del veicolo aumentando il rischio di aquaplaning e la distanza d’arresto in caso di frenata improvvisa.

 

Pneumatici run flat

Cari neo patentati e non ci sono buone notizie per voi! Per chi non li conoscesse gli pneumatici run flat, detti anche "ad afflosciamento limitato", appunto, sono gomme innovative che permettono di percorrere in caso di foratura distanze sufficienti per raggiungere un centro di assistenza, fino ad un massimo di 150 km che diventeranno 80 km per le norme di omologazione del 2011.
La velocità massima che si può mantenere col pneumatico forato non deve essere superiore agli 80 km/h. La Bmw è stata la prima casa alla fine degli anni ‘90 a fornire pneumatici run flat come optional sulle sue autovetture.
Sembrerebbe a questo punto che con questi pneumatici abbiamo risolto per sempre i nostri problemi di foratura!
In realtà ci sono i pro e i contro nel prendere in considerazione l’acquisto di questi pneumatici per la nostra auto.

Il pro che hanno rispetto alle altre gomme è quello di avere i fianchi rinforzati che sostengono il pneumatico anche in assenza di aria al suo interno e questo consente di non doversi più fermare per la sostituzione in caso di foratura, azione che può costituire un disagio se non addirittura un pericolo quando la foratura avviene in mezzo al traffico, di sera oppure in una strada a scorrimento veloce e soprattutto evitare lo sgonfiaggio improvviso delle gomme forate che potrebbe causare la perdita di stabilità dell’auto. Un altro vantaggio è quello di evitare di avere in auto la ruota di emergenza con relativo cric, permettendo così di avere maggiore spazio nel bagagliaio. Che non è cosa da poco!

A fronte di questi vantaggi, però, che ci portano a pensare che questa sia la scoperta del secolo, ci sono i contro da considerare! Che riguardano soprattutto la scelta di sostituire gli pneumatici della proprio auto, che evidentemente non li ha di serie, con quelli run flat.
Il difetto che hanno sempre avuto gli pneumatici run flat è quello di peggiorare il comfort a causa della struttura rigida, che oltre ad assorbire meno le asperità della strada, causa un rumore di rotolamento superiore a normali pneumatici. Per cui per sostituirli su un’auto che non li prevede di serie è necessario montare degli appositi cerchioni e dei sensori per rilevare la pressione degli pneumatici che avverte così il conducente in caso foratura. A questo bisogna aggiungere che il costo d’acquisto, come quello per il montaggio e lo smontaggio è superiore, in questo caso. Un altro inconveniente, ben noto ai gommisti, è che mentre è relativamente facile rendersi conto delle condizioni della spalla di uno pneumatico normale e rilevare quindi eventuali lesioni o fessurazioni, le spalle rinforzate di una gomma run flat rendono tale diagnosi difficile anche per un esperto. Alcuni gommisti indicano che l’unico modo di accertare le condizioni di efficienza di una gomma run flat è "stallonarla" dal cerchio e controllarne molto bene l’interno.

Questa la panoramica essenziale sugli pneumatici run flat! Ora tocca a voi! E mi raccomando in strada prudenza e sicurezza!