Archivio tag: Università

Lo sviluppo degli Atenei Telematici

A partire dal decreto ministeriale del 17 aprile 2003 sono stati istituiti in Italia gli atenei telematici. Sono strutture universitarie private riconosciute dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che si vanno a sovrapporre agli atenei statali nella proposizione di corsi di laurea riconosciuti in termini di legge.
In questi 10 anni gli atenei telematici si sono moltiplicati su tutto il territorio nazionale; sono nate università online a Milano, a Roma ma anche al Sud Italia con un totale di circa 40 mila iscritti, quasi un decimo del totale degli studenti che ogni anno escono dalle scuole superiori italiane.
In realtà però, diversamente da quanto avviene con gli atenei tradizionali, la collocazione geografica di una università telematica non rappresenta un limite per nessuno. La caratteristica di questi atenei online è infatti quella di consentire ai propri studenti di seguire tutte le lezioni anche da casa.
Come? Grazie all’e-learning. Nella pratica accade che i docenti delle università telematiche, oltre a tenere le normali lezioni in aula, registrano i loro corsi e li mettono a disposizione in formato streaming su internet.
In questo modo lo studente, che per inciso potrebbe trovarsi tanto nella stessa città quanto dall’altra parte dello Stivale, non deve fare altro che collegarsi con le sue credenziali al sito dell’università e guardarsi i video delle lezioni in streaming.
In caso di dubbi può contattare, sempre online, il docente di riferimento del corso per chiarimenti e domande.
Agli studenti viene richiesto di recarsi fisicamente in facoltà solo per sostenere gli esami; ma anche in questo caso le università telematiche cercando di venire incontro alle necessità dei discenti.
Se infatti si vive in una città lontana da quella in cui è presente la facoltà, è possibile in alcuni casi richiedere di sostenere l’esame nella sede di istituti convenzionati con l’università telematiche, ma più vicini al domicilio dello studente.

Giovani: Know Future Festival

Know Future Festival: Conosci il tuo futuro

Roma, giovedì 28 gennaio 2010 dalle ore 16.00 alle 24.00

Casa del Cinema – Largo Marcello Mastroianni 1

(28 Gennaio 2010) – Il 28 gennaio prenderà il via a Roma, presso la Casa del Cinema, KNOW FUTURE FESTIVAL-Conosci il tuo futuro, un’iniziativa promossa dall’Assessorato regionale al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili e cofinanziata dal Dipartimento della Gioventù.

KNOW FUTURE FESTIVAL-Conosci il tuo futuro è un evento dedicato ai giovani e alla loro voglia di esprimersi, ma soprattutto è un evento mirato all’informazione ed alla conoscenza di strumenti utili alla realizzazione pratica dei sogni creativi. Un momento fondamentale in questo processo di approfondimento è rappresentato dagli incontri con gli artisti laziali con grandi potenzialità. L’iniziativa è organizzata da BIC Lazio, in collaborazione con MedFilm festival, e con il supporto di Uniroma Network, All Media Company, LuceriDesign, Spark Digital Entertainment, Carta Giovani, Raindog, BCAA e Dj Dylan, per raccontare le vie possibili e praticabili di accesso al mondo dell’arte.

I temi guida della giornata saranno: cinema, musica e arti visive, mondi raccontati dai professionisti del settore, disposti a mettersi in gioco e condividere i trucchi del mestiere con chi sta ancora affrontando un percorso formativo o desidera intraprendere ed investire sulla propria creatività.

Raccontarsi, ascoltare, conoscere e far proprie le esperienze altrui, manifestare idee e bisogni per stimolare e favorire l’interazione quale premessa importante ed essenziale per una veloce crescita professionale. Raccogliere gli stimoli e le opportunità offerte dalle istituzioni per poter realizzare i propri progetti e i percorsi professionali anche trasformando le proprie idee in una attività imprenditoriale.

“Con questo festival – afferma l’assessora al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili della regione Lazio Alessandra Tibaldi nel presentare l’iniziativa – intendiamo valorizzare la creatività giovanile. La produzione artistica è una delle forme più importanti attraverso cui le giovani generazioni partecipano alle dinamiche sociali ed è divenuta, ormai, uno dei linguaggi principali per esprimere e avviare nuove tendenze culturali che spesso anticipano i futuri scenari economici. Per questo supportare i giovani artisti significa sia sostenere le reti sociali che si creano tra i giovani, offrendo loro la possibilità di rafforzare gli elementi di coesione, inclusione e partecipazione sociale, sia offrire loro delle opportunità occupazionali. La creazione artistica, se adeguatamente accompagnata, può divenire una forma di buona occupazione”.

Il Programma della giornata prevede:

Apertura lavori

Alessandra Tibaldi, Assessora Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili.

Ore 16.00-17.00

Strumenti efficaci per una comunicazione alla pari.

In redazione per produrre un giornale o una web tv. A cura di Uniroma Network.

ore 17.00-18.00

Creatività al servizio del cinema e dell’audiovisivo. A cura di Stefano Luceri, Luceridesign in collaborazione con Francesco Paglia, Spark Digital Entertainment.

ore 18.00-19.00

Incontro con i registi Alessandro Angelini e Agostino Ferrente. A cura di MedFilm Festival. Conduce Ginella Vocca.

ore 19.00-20.00

I mestieri della musica. Quando la musica diventa lavoro. A cura di All Media Company. Conduce Dj Dylan.

Saluti istituzionali:

Alessandra Tibaldi, Assessora al Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili della Regione Lazio; Dipartimento della Gioventù, Presidenza del Consiglio dei Ministri; Associazione Carta Giovani; Media Desk Italia; Medfilmfestival.

ore 16.00-24.00

Rassegna di cortometraggi e documentari. A cura di MedFilm Festival

ore 21.00-24.00

Aperitivo, installazioni a cura di BCAA e live performance con special guest musicali a cura di All Media Company.

La manifestazione si inserisce nell’ambito delle iniziative previste dalla Conferenza Regionale sul Lavoro, che avrà luogo dal 26 al 28 gennaio presso lo Spazio Etoile a Roma. Nel corso della Conferenza si confronteranno esperti e istituzioni su tematiche connesse al mondo del lavoro, con l’obiettivo di presentare, a conclusione dei lavori, un documento di sintesi che contenga le linee guida per le prossime politiche del lavoro regionali.


Insegnare la legalità nelle scuole

Via: www.pubblica.istruzione.it

Scuola, ambiente e legalità
Gelmini e Prestigiacomo firmano Carta d’Intenti per l’ educazione ambientale nelle scuole

Roma, 29 luglio 2009

Ieri mattina a Palazzo Chigi il ministro dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca Mariastella Gelmini e il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo hanno firmato la Carta d’Intenti “Scuola, Ambiente e Legalità” per promuovere tra i giovani l’ educazione ambientale e il consumo sostenibile. Per realizzare l’iniziativa i due Ministeri stanzieranno complessivamente 1 milione di euro per il prossimo anno scolastico (2009-2010).

Il progetto si inserisce all’interno della nuova materia di “Cittadinanza e Costituzione” che interesserà dal prossimo anno tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. A settembre, infatti, nel primo giorno di scuola verranno rese note le linee guida dell’iniziativa che porterà in classe anche i temi del ciclo dei rifiuti e della lotta alle ecomafie.


Sono stati presentati inoltre due concorsi. Il primo, “Le cose cambiano se…”, è dedicato alle scuole dell’infanzia e alle scuole primarie e raccoglierà in una pubblicazione le migliori proposte dei bambini per la tutela dell’ambiente e del paesaggio attraverso manifesti, fotografie e disegni. Il secondo, “Scuola, Ambiente e Legalità”, è rivolto alle scuola secondarie di I e II grado prevede invece la realizzazione da parte degli studenti di una campagna di comunicazione sul ciclo dei rifiuti, il consumo sostenibile e la lotta alle ecomafie.

Se ti è piaciuto questo articolo potresti essere interessato ai nostri blog dedicati al Lavoro e alle Eco Aziende.