Archivio tag: diamanti

Giovani e diamanti? Un gioiello idea regalo

Per festeggiare un avvenimento speciale come il raggiungimento dei diciotto anni, il superamento dell’esame di maturità o il conseguimento della patente niente di meglio che un gioiello. Per i ragazzi andrà benissimo un bracciale o un pendente mentre per le ragazze si può pensare ad orecchini più collana oppure ad un raffinato anello.

Gli oggetti d’oro e preziosi sono sempre un buon investimento perchè durano nel tempo acquistando sempre più valore.

Infinity of London Jewellery è un sito internet specializzato in oggetti d’oro e di altri materiali preziosi; navigando in questo spazio si possono ammirare pietre preziose di ogni dimensione, compresi i diamanti; inoltre, gli oggetti proposti sono adatti sia a chi ha gusti moderni che classici. Su Infinity of London Jewellery si possono trovare gioielli per tutti i budget, anche per chi non vuol spendere cifre esagerate; per risparmiare è importante valutare la dimensione della pietra e la lavorazione; più la pietra è grande maggiore è il costo.

Navigando sul sito si può anche imparare qualcosa di più sulle pietre, sul loro colore e sulle loro dimensioni. Inoltre, il personale di Infinity of London Jewellery è sempre disponibile per fornire informazioni e consigli utili per scegliere il gioiello perfetto.

Fra le innumerevoli proposte vi sono tante idee anche per i giovani che desiderano indossare un oggetto prezioso dalle linee semplici ed essenziali. Fra gli orecchini vi sono molti modelli poco appariscenti ma ugualmente belli ed eleganti; in base ai propri gusti si può optare per la presenza di una o più pietre anche differenti fra loro. Anche le collane possono molto semplici, come quelle arricchite da una sola pietra.

Infinity of London Jewellery propone una grandissima varietà di modelli ma, è anche possibile richiedere un gioiello fatto su misura. Infatti, sul sito vi è uno spazio dedicato alle richieste dei clienti che possono inviare i loro schizzi o i dettagli dell’oggetto prezioso che vogliono realizzare. Grazie a questo servizio, tutti possono essere accontentati acquistando un gioiello inimitabile ed unico.

Infinity of London Jewellery ha pensato anche ai giovani, con tanti gioielli semplici che si adattano perfettamente ad un look sportivo o informale. Vi sono anche dei preziosi unisex, quindi perfetti sia per le donne che per gli uomini. Alcuni bracciali semplici ma molto belli che faranno la felicità delle ragazze e dei ragazzi che li riceveranno. Inoltre, i prodotti di http://www.infinity-jewellery.com sono realizzati in vari materiali, come per esempio l’oro rosso ed il platino e sono sempre arricchiti da preziosi diamanti tutti certificati.

Personalmente ho ricevuto in dono per la maturità uno splendido pendente di Infinity of London Jewellery è sono orgogliosa di portarlo al collo, elegante, raffinato, bello e splendente ed in più leggendo sul sito ho persino scoperto che si tratta di diamanti etici! Finalmente non ho più l’angoscia ed il terrore di non sapere l’origine dei diamanti!!!

 

Amsterdam e Anversa, le città dei diamanti

 

La reputazione di Amsterdam come città dei diamanti risale al XVI secolo, quando per sottrarsi alla vessazioni religiose degli spagnoli, molti maestri tagliatori che vivevano ad Anversa si trovarono obbligati a scappare trovando un sicuro rifugio nella libera città di Amsterdam, che divenne così il nuovo epicentro della compravendita e dell’intaglio dei diamanti. La sua importanza si radicò ancora di più quando a partire dalla seconda metà del 1800 furono trovati i diamanti in Sud Africa. Era la città di Amsterdam che si occupava del loro smistamento. Nei primi anni del 1900 il settore dei diamanti in questa città vedeva impiegate oltre 10.000 persone.

Nel 1936 ad Amsterdam venne organizzata la prima esposizione di queste preziose pietre. Le vicissitudini legate alle vicende belliche della seconda guerra mondiale colpirono duramente la città. Oltre 2000 tagliatori di diamanti ebrei vennero deportati in Germania e perirono nei campi di concentramento. A seguito di questo sconvolgente fatto la città di Anversa poté riconquistare il primato sul mercato. Ma Amsterdam si risollevò ben presto e a partire dal 1948 le esportazioni di diamanti e le relative transazioni che si svolgono alla borsa dei diamanti di Amsterdam superano ogni anno le importazioni di circa 10 milioni di euro. La rivalità fra le due città, come si evince chiaramente, è antica e per comprendere ancora di più questo basta ricordare che già durante il XVI secolo Anversa rivestiva il ruolo di leader per quanto riguardava lo sviluppo di tecniche di lavorazione dei diamanti. La sua fama era enorme al punto tale che perfino il Re francese Francesco I, invece di utilizzare i tagliatori di diamanti parigini, si avvalse dell’abilità indiscussa degli intagliatori anversesi.

La città di Anversa infatti, prima della repressione spagnola, aveva in mano quasi il 40% del traffico navale e quindi anche i diamanti sbarcavano nel suo porto. Quando gli ugonotti e gli ebrei furono costretti a scappare rifugiandosi nella più tollerante Amsterdam portarono con loro tutta la capacità e l’arte. La città ebbe perciò la possibilità di esercitare un regime di stretto monopolio, che non riguardava esclusivamente l’industria, ma anche il loro commercio. Anversa venne relegata alla lavorazione di quelle considerate di qualità inferiore. Nonostante questo smacco gli abili artigiani anversesi ebbero la capacità di risollevarsi, trasformando quella situazione in una attività prestigiosa riuscendo a far divenire piccole e mediocri pietre delle meravigliose gemme raffinatamente lavorate.

Sul sito web www.idclondon.net troverete informazioni dettagliate sui diamanti utilizzati come beni utili per gli investimenti, quotazioni e consigli su come investire oggi.