Archivio della categoria: tecnologia

Smart Future: digitalizzare la scuola con i tablet

 

In Italia si parla tanto di digitale, di informatica, di nuove tecnologie e di come siamo tutti d’accordo sul fatto che queste debbano al più presto diventare parte integrante dei programmi scolastici.
Purtroppo però per quanto i più giovani – i cosiddetti nativi digitali – dimostrano già buone capacità tecniche nell’utilizzo degli strumenti informatici, genitori e insegnanti spesso non sono al passo e neanche il Governo ha mai pensato di sfruttare in maniera strutturata queste skills tecnologiche all’interno dei luoghi di formazione. L’Agenda Digitale di cui tanto si è parlato infatti, è diventato decreto (a partire dall’anno scolastico 2014-15), ma sono ancora pochi i genitori che si sono avvicinati al mondo dell’editoria 2.0 e che vedono come realmente utile l’iniziativa: basti pensare che ancora il 50% degli italiani non naviga in Internet.
Per provare a colmare questo gap tra digitalizzazione e formazione è nato Smart Future, un progetto internazionale creato dall’azienda sudcoreana Samsung con l’intento di promuovere appunto la digitalizzazione e le sue potenzialità nell’ambito dell’istruzione. Da settembre (con aprifila Lombardia e Lazio) e per i prossimi 3 anni, verranno create in Italia circa 300 classi digitali. L’azienda hi-tech si occuperà prima della formazione dei docenti e poi svilupperà dei programmi digitali di apprendimento che verranno somministrati agli studenti, i quali al fianco dei classici libri e quaderni, avranno a disposizione dispositivi interattivi come e-book e tablet.
Un’operazione di marketing? Può darsi, ma a noi la possibilità di studiare in modo più smart ci piace, e comunque strumenti e contenuti di formazione digitali sono già a disposizione di tutti. Per cui se volete iniziare a prendere confidenza con la formazione digitale, potete già scaricare libri e test in formato elettronico sulle due principali piattaforme di distribuzione Apple Store (per iPhone ed iPod) e Google Play (per Android) alcuni anche a meno di 10 euro a pezzo; nei numerosi shop online di informatica è invece possibile acquistare su siti come questo i tablet Samsung o di altri brand, spesso soggetti ad offerte e scontistiche.
Speriamo quindi che si inizi ad applicare il digital-learning, dentro e fuori le scuole, così come auspicato anche da organi internazionali come l’Ocse, che in una recente relazione ha messo nero su bianco le lacune del sistema scolastico italiano in tema di digitalizzazione.
Per parafrasare il nostro amato Steve “stay digital, stay foolish”!

Il fenomeno degli smartphone fra i giovani

Oramai fra i giovani è “smartphonia”. Tutti i giovano hanno fra le mani un dispositivo mobile e chi più chi meno ne fa un uso avanzato tramite varie app. Oramai facebook ad esempio è utilizzato soprattutto sui dispositivi mobili. Quindi i giovani ci chattano, si inviano messaggi a tutte le ore del giorno. Insomma sono eternamente connessi. Per quanto riguarda invece lo studio i giovani sembra siano ancora propensi ad utilizzare il computer per fare ricerche, utilizzare programmi di scrittura. Sembra che neanche il tablet sia molto utilizzato per questo.

Giovani e tecnologia, cosa preferiscono

Sono stati molti gli studi fatti sull’ interazione che i giovani di oggi hanno con la tecnologia, e c’è una cosa che viene evidenziata in ognuno di essi, e cioè il fatto che i giovani vedono nelle nuove tecnologie l’opportunità per stringere nuove amicizie, che vengono rese ancora più salde dal fatto che si può stare costantemente in contatto con tutti ovunque si voglia.
Quindi quello che si può dire è che i giovani non amano la tecnologia in quanto tale, ma solo perché gli permette di comunicare con gli altri e di avere momenti di svago e divertimento ogni qualvolta li desiderino. Questo non toglie che per i giovani i costi di acquisto della tecnologia di alto livello non siano quasi sempre inaccessibili, a meno di trovare offerte online, come quella per l’ultimo iPad 4 Apple che un sito web ha messo a disposizione per gli utenti registrati.
Spesso si tende a pensare che la tecnologia stia sostituendo le interazioni interpersonali tra i giovani, ma dal loro punto di vista si tratta semplicemente del fatto che i vari dispositivi tecnologici gli permettono di migliorare la comunicazione, proponendola in forme nuove e sempre più semplici.
Quindi tutte le nuove forme di comunicazione digitale, come gli instant message, le email, le chat, i social network e così via, sono viste come i mezzi che verranno usati anche in futuro per l’interazione sociale. In questo senso le preferenze dei giovani vanno quindi verso quei dispositivi che permettono loro di avere tutto questo a portata di mano sempre e dovunque.
Per questo motivo le vendita di smartphone di ultima generazione e tablet è aumentata sensibilmente fra i giovani, questo nonostante i prezzi di questi splendidi dispositivi siano abbastanza alti. Per loro fortuna i più scaltri conoscono il web come le loro tasche, e quindi sono in grado di trovare l’offerta per l’iPad Mini sempre di Apple al prezzo più basso.
Ultimamente con la nascita dei primi PC ibridi, cioè i personal computer che possono diventare dei tablet all’occorrenza, anche il mondo dell’informatica in senso stretto si sta adeguando a quelle che sono le esigenze del mercato, soprattutto per quanto riguarda quelle che sono le richieste della popolazione più giovane.
Questo però non significa di certo che i giovani siano disposti a rinunciare all’utilizzo del televisore, anche perché le nuove TV che stanno invadendo il mercato sono in grado di offrire loro le stesse caratteristiche che cercano in smartphone e simili. Infatti le nuove smart TV trovano tantissimo consenso tra i giovani, forti del loro essere completamente interattive.
Possiamo quindi affermare che la tecnologia è un elemento indispensabile nella vita dei giovani, a patto però di non dover rinunciare ai bei momenti dati dallo stare fisicamente insieme con le persone a cui vogliono bene.

Download VLC player

Volete scaricare VLC player? Ci sono diversi modi per farlo.


Per procedere al download di VLC player, esistono diversi siti. Ma una delle piattaforme più affidabili da cui poter scaricare il programma è senza dubbio Softonic Downloader, che vi permetterà di effettuare l’operazione in modo molto veloce e che vi permetterà di monitorare lo stato di avanzamento del processo mediante una apposita barra.
Ciò che occorre fare è, come primo passo, scaricare Softonic Downloader, una volta fatto ciò, sarà possibile passare al download del programma desiderato in tutto velocità e sicurezza. Naturalmente, come avviene in ogni caso simile, durante il processo di download, verranno mostrate alcune proposte commerciali, come la Toolbar Softonic.
Mediante la Toolbar Softonic sarà possibile:
Effettuare delle ricerche senza intermediari dal riquadro di indagine della barra degli strumenti
Accedere a giochi e gadget
Avere accesso a molti servizi on-line
Personalizzare il tutto in base alle esigenze personali