Archivio della categoria: Sport

A dicembre a Milano arriva Midanza

Dal 3 al 5 dicembre MIDANZA 2010 riunirà al MIC di FieraMilanoCity i grandi nomi della danza nazionale ed internazionale e attraverso una fitta programmazione di spettacoli, performance, workshop, contest e seminari, offrirà straordinarie opportunità e stimoli a chi della danza fa una scelta professionale o di passione.

Milano, prestigiosa sede di iniziative culturali, di moda, arte e lifestyle si prepara ad ospitare MIDANZA 2010: una vetrina dedicata al mondo della danza che, per tre giorni, offrirà un accesso privilegiato all’universo di questa affascinante disciplina.

SHOW, EDUCATION e EXHIBITION sono le tre anime che faranno di MIDANZA 2010 il luogo ideale ed esclusivo per promuovere dinamiche originali di scambio e di confronto, ospitando all’interno di un’area espositiva di oltre quattromila metri quadri, una selezione delle migliori espressioni di operatori della danza tra scuole, accademie, associazioni, istituzioni e aziende.

Il programma e gli spazi di questo evento eccezionale sono stati concepiti per proporre una ricca serie di rassegne e esibizioni che nell’arco dei tre giorni faranno pulsare il teatro Auditorium, pronto ad accogliere fino a 1200 spettatori.

Gli spettacoli offriranno uno spaccato sul mondo della danza attraverso performance di ballerini singoli, coppie e compagnie di fama internazionale. (Dagli splendidi “Divértissements” interpretati dal corpo di ballo della Bolshoi Ballet Accademy di Mosca fino alla magia di alcuni quadri del BALLETTO DI MILANO e della ROYAL BALLET SCHOOL di Londra, il pubblico potrà godere di momenti di danza classica, contemporanea, moderna, latina, di tango e di numerosi alti generi.)

MIDANZA 2010 ha pensato a un palinsesto di lezioni, audizioni e concorsi per valorizzare un principio secondo il quale la danza è socializzazione, divertimento, intrattenimento ma per molti è anche una scelta professionale o un sogno da realizzare.

Due imperdibili contest offriranno ai partecipanti numerose opportunità per mostrare il proprio talento, apprendere nuove tecniche e stili, approfondire le proprie conoscenze e intraprendere originali percorsi di carriera grazie a borse di studio in autorevoli istituzioni della danza in Italia e all’Estero. Le lezioni distribuite in sei sale tematiche, gratuite o a pagamento, potranno essere prenotate on-line sul sito www.midanza.it .

MIDANZA 2010 non rinuncia ad un occhio di riguardo anche verso i più piccoli a cui dedica un’ Area Kids attrezzata con tappeto danza, area TV dove vedere filmati e cartoni sulla danza, una zona giochi e una libreria tematica.
Una “Conference Room” ospiterà invece una serie di incontri, seminari e dibattiti sulla danza e sulle sue tematiche principali.

Lo spessore e il prestigio dell’evento MIDANZA 2010 sono testimoniati dalla partecipazione alla manifestazione delle più fervide eccellenze della danza internazionale, per ogni stile e genere.

Hanno scelto MIDANZA 2010 le istituzioni, i grandi nomi della danza mondiale, reputandolo un evento originale, unico e una grande opportunità. Hanno scelto MIDANZA 2010 le scuole e le accademie che desiderano dare alla danza nuova voce e offrire ai propri allievi l’opportunità di immergersi a 360 gradi in un contesto ricco di stimoli, di nuove proposte e di esperienze multi-culturali..

MIDANZA 2010 3 – 4 – 5 dicembre 2010

Nuoto 2009: Arrivano le piscine mobili di Enel

 

Nuoto 2009: Arrivano le piscine mobili di Enel

Da domani e per tre week-end consecutivi l’azienda elettrica, partner ufficiale dei Campionati Mondiali di nuoto di Roma, organizza piscine mobili in tre quartieri periferici della città. Primo appuntamento a Primavalle con Alessia Filippi. Ingresso gratuito.

Tre appuntamenti per grandi e piccoli nuotatori per avere l’opportunità di incontrare i più importanti campioni che si cimenteranno nei Campionati Mondiali di Nuoto dal 17 luglio al 2 agosto.

Enel, partner ufficiale dei Campionati, installa tre piscine mobili a Primavalle, Talenti e Tor Bella Monaca, tre quartieri periferici della città, con lo scopo di avvicinare gli abitanti ai valori positivi e al fascino del nuoto.

Grandi e piccoli potranno quindi nuotare con i campioni del Dream Team Enel: Federica Pellegrini, Massimiliano Rosolino, Luca Marin, Filippo Magnini, Valerio Cleri, Tania Cagnotto e la romana Alessia Filippi, che saranno pronti anche a condividere le loro emozioni ed esperienze in vista dei Campionati.

Le piscine saranno spazi organizzati completi di spogliatoi, docce e zone d’ombra, che permetteranno, soprattutto ai più piccoli, di prendere confidenza con questo sport. L’ingresso è gratuito e l’intera struttura sarà controllata da bagnini e seguita da istruttori della federazione.

Queste le date e le piazze:

4-5 luglio: quartiere Primavalle – Via Cesare Castiglioni (Parcheggio di fronte alla stazione Monte Mario) – ore 10.00/18.00 – Per questo primo appuntamento sarà presente la campionessa romana Alessia Filippi, dalle 17.30 alle 18.00.

11-12 luglio: quartiere Talenti – Parcheggio Via Corrado Alvaro (adiacenze Piazza Giuseppe Primoli) – ore 10.00/18.00

18-19 luglio: quartiere Tor Bella Monaca – Via Domenico Parasacchi, angolo Via del Torraccio di Torrenova – ore 10.00/18.00

Il sostegno alla disciplina del nuoto si inserisce nell’ambito delle iniziative di Enel a favore delle attività sportive con forti radici territoriali, associando i valori positivi dello sport, la lealtà, il rispetto delle regole, la qualità e l’affidabilità ai principi di Enel: il codice etico, le rigorose norme di governance, la trasparenza al mercato, la politica ambientale. Con questa iniziativa Enel si conferma un’azienda attenta al territorio e alle sue esigenze, offrendo occasioni socio-culturali aperte al grande pubblico.


Blog Giovani ha intervistato Roberto Chibbaro ideatore di Unimagazine e Vota il Prof

Roberto, ci riassumi in poche righe il percorso formativo che ti ha portato a realizzare la tua azienda, UMG Media Group?


Ciao, beh ho un percorso molto complesso. Da una laurea in legge, e conseguente ingresso nel mondo dell’avvocatura ho capito che dovevo subito passare ad un altro settore. Ho da sempre la passione per i nuovi media e la rete, e cosi ho sempre curato il mio sito, oggi cresciuto fino a diventare quello che è, telelavorato per Google nel mezzo, realizzato un documentario su New York nel mentre…come vedi molte esperienze tutte diverse tra loro. Alla fine Unimagazine era un canto delle sirene costante..ed irresistibile, ed eccomi qui.

Cosa fai oggi in UMG Media Group?

Ufficialmente sono l’amministratore delegato, ma come insegno ad ogni nuovo membro del mio team, si deve fare tutto ciò che serve…in generale mi occupo di supervisionare tutto lo staff, e di dare una direzione nelle scelte di evoluzione del sito, e dell’azienda. In un’impresa internet si è sempre ad un bivio, basta sbagliare svolta due volte per essere fuori dal mercato..


Ti tieni abbastanza lontano dai barcamp e in generale dal giro
classico dei guru-blog. E’ una mia impressione? Che tipo di approccio hai per far conoscere il tuo progetto alla blogosfera e alla rete in generale?

No, in realtà sono stato per anni un appassionato frequentatore dei barcamp, nei quali ho conosciuto amici che mi hanno davvero insegnato molto sulla rete. Il fenomeno dei guru blogger è in realtà secondo me un falso mito, anzi, molti di loro sono splendide persone pronte a dare una mano senza nulla chiedere in cambio…e sai quanto ciò sia raro oggi. Quindi oltre a girare le mie iniziative a loro, mi affido ai comunicato che redigiamo, e all’impatto che hanno sul pubblico: parto dall’idea che se non reinventiamo la ruota, ma creiamo qualcosa di davvero valido non avrò bisogno di “segnalazioni”, la rete si accorgerà di me lo stesso.

Te la senti di dirci qualche impressione sui tuoi competitor? Ce li
vuoi elencare dandoci una tua valutazione?

Certo. Credo che in Italia, ma corregetemi se sbaglio, ormai sia rimasto un solo competitor da superare, cioè il gruppo di Studenti.it. Devo dirti che li trovo davvero bravi e competenti, e in questi anni hanno realizzato un buon prodotto consolidandosi bene sul mercato. Credo però che abbiano rallentato il ritmo negli ultimi tempi, dedicando forse meno energie all’innovazione, e piu al lato aziendale/commerciale. Questo, unitamente ai nostri nuovi prodotti come Votailprof, ci ha permesso di erodere nel tempo quote prima di loro esclusiva pertinenza. Nel breve futuro ovviamente spero in un sorpasso, ma il mercato ritengo sia abbastanza grande per accoglierci tutti. Ecco, se dovessi proprio fare una previsione credo che ci sarà un duopolio molto solido già da quest’anno.

Tu ti trovi in qualche modo a rincorrere questa realtà già consolidata nel mercato. Quali pensi possano essere i tuoi punti di forza per diventare il primo player in Italia e poi (ti auguriamo) in Europa?

Sostanzialmente la nostra forza si basa su pochi concetti: innovazione come puoi vedere dall’invenzione di Votailprof (siamo stati i primi in Italia, seguiti poi da altri), qualità e quantità dei contenuti come cerchiamo di dimostrare con i nostri articoli e blog, e apertura agli studenti con i forum che curiamo per tutta Italia. Credo, che unito al modello aziendale molto snello, e alla catena di comando cortissima, ci sia tutto lo spazio per una concquista del mercato italiano. Per adesso partiamo da li, poi si vedrà…


Il cuore dell’azienda rimarrà sempre a Catania? State pensando magari ad avere una sede a Roma o Milano?

Anche se il cuore del business è Milano e il cuore dell’informazione Roma, Catania è e rimarrà la sede principale. Credo che sia fondamentale dare un segnale chiaro, preciso e concordante a chiunque voglia intraprendere un viaggio analogo al nostro…

Punti di forza e di debolezza sulla costruzione di una realtà come la vostra in Sicilia.


Nulla in particolare, in fondo il nostro business è su internet, e la rete annulla le distanze. Certo, a volte, essere a Roma o Milano aiuta, i mercati sono lì.

Le tue considerazioni sulla pubblicità on line. Le tue esperienze
dirette di vendita e rapporti con le concessionarie.

La nuova frontiera è certo questa. Non lo dico io, lo dicono univocamente tutti i principali editori al mondo, ovviamente con mille distinguo e variazioni sul tema. Personalmente credo che la situazione italiana sia particolare e senza una solida esperienza, anche nel proporre innovazione e nuove forme di adv non si possa puntare in alto. Fortunatamente in giro, oltre a diverse pessime realtà, ne trovo di validissime che guardano al settore con occhi di innovazione, crescita, sviluppo, senza farsi frenare dalle “peculiarità”, o distorsioni se preferite, del nostro mercato.

Venture Capital e Business Angels, ne sei entrato in contatto in
questi anni? Cosa ne pensi?

Si, ne ho conosciuti molti, ma per quanto abbia incontrato persone dalle straordinarie competenze e capacità, nessuno mi aveva mai convinto in maniera integrale. Fino al mio incontro con il progetto di Moltomedia/RTI

Il tuo incontro con Mediaset. Com’ è avvenuto e quali benefici porterà.


Ho per caso letto un comunicato che ci hanno inviato per chiederci di pubblicarlo. Ho visto subito le potenzialità, il progetto, i giusti intenti dall’altro lato. Poi, dopo la reciproca conoscenza credo sia stato un colpo di fulmine. Attualmente abbiamo un accordo per una partnership strategica e commerciale, che porterà credo benefici reciproci, d’altronde se fai incontrare innovazione, competenza, idee, passione il mix non può che essere positivo.

Principali step di UMG nei prossimi tre anni

Credo che il consolidamento sul mercato italiano sia assolutamente la base di partenza. Contemporaneamente rilasciare un nuovo prodotto che possa farci guardare ad altri mercati. Non ho preferenze specifiche, ma confesso che inizio a guardare al mercato americano…

Dei consigli a chi sta pensando di lanciare una idea imprenditoriale in rete.
Credeteci, siate pronti a sudare sangue, sudore e lacrime. Pazientate, e poi di nuovo credeteci. E ancora. E di nuovo. Nulla arriva senza sacrificio, pazienza, forza.