Archivio della categoria: Scuola

Imparare un metodo di studio

 

Le lezioni scolastiche sono ricominciate e con esse il malumore di moltissimi adolescenti, destinati loro malgrado ad interminabili pomeriggi in compagnia dei temuti libri di testo. Lo studio viene da sempre visto da molti giovani come un peso ed una perdita di tempo, anziché una importante opportunità di crescita culturale. La maturità porta spesso con sé la consapevolezza dell’importanza di ciò che fino a pochi anni prima si odiava dal profondo del loro cuore, suscitando così parecchi rimpianti su ciò che poteva essere e che non è stato: il titolo di studio.

Avere abbandonato a suo tempo la strada che porta al diploma, provoca infatti in molte persone sensazioni di rammarico che possono sfociare nell’iscrizione ad una scuola di recupero anni. Cepu è stata una delle prime realtà italiane ad operare in questo campo, divenendo negli anni ‘90 sulla bocca di tutti, ma il settore è pieno di istituti importanti e di qualità, soprattutto nel Nord Italia. In quanto a corsi recupero Verona, Venezia e Milano offrono probabilmente le soluzioni più autorevoli e all’avanguardia.

Per non dover rimediare alcuni anni dopo, sarebbe dunque bene non commettere errori durante il periodo dell’adolescenza e capire che concludere il percorso formativo della scuola superiore è ormai lo step minimo per poter ambire ad un futuro soddisfacente.

Spesso alcuni giovani studenti perdono la voglia di studiare anche perché non è stato insegnato loro un metodo efficace che possa garantire il minimo sforzo. Quello di programmare anzitempo la suddivisione dello studio in vista di un esame o di una verifica, è certamente un’ottima strategia che consente tra l’altro di disporre ogni giorno di qualche ora da dedicare ai propri hobby. Scrivere mentre si legge, organizzando il tutto sotto forma di schemi è un altro ottimo metodo, dato che dà la possibilità di memorizzare già molte informazioni.

I giovani studiano l’inglese all’estero

Come è ben noto conoscere quasi alla perfezione almeno una lingua straniera è il miglior viatico che hanno i giovani per cominciare a costruirsi un futuro importante, la maniera migliore per aprirsi quelle strade che altrimenti troverebbero sbarrate, visto che la continua globalizzazione a cui stiamo assistendo richiede una conoscenza approfondita delle lingue.
La lingua straniera che viene utilizzata in maniera maggiore è sicuramente la lingua inglese, ragion per cui negli ultimi anni moltissimi giovani si sono dati da fare per trovare le scuole migliori dove seguire i corsi più adatti alle loro esigenze, e considerato che per poter imparare al meglio l’inglese bisogna affinare sia il parlato che la comprensione verbale la soluzione migliore è quella di studiare all’estero, preferibilmente in una località dove l’inglese è la lingua più utilizzata.
Molti giovani preferiscono frequentare una scuola di lingua inglese a Malta, la località di mare situata non troppo distante dalla Sicilia, dove l’inglese è la lingua ufficiale del paese e le scuole di inglese sono tutte di ottimo livello, e dove gli studenti possono approfittare per fare una classica vacanza studio, visto che l’isola di Malta è conosciuta nel mondo per essere un’ottima meta turistica, grazie soprattutto al suo clima ed alle sue splendide spiagge.
Non sono pochi ad esempio quelli che scelgono di imparare l’inglese a Msida, con tutta probabilità una delle città più piccole dell’isola di Malta, il cui nome significa letteralmente casa del pescatore, che viene però considerata come una delle perle del Mediterraneo, con la presenza di splendide spiagge dorate a farle da contorno, e con le colorate case dei marinai e dei pescatori a darle un tocco di vivacità.
Malta è una meta molto richiesta perché rappresenta realmente un ottima alternativa per i giovani che desiderano imparare l’inglese senza per forza dover scegliere una località situata in territorio britannico, un’isola dal clima temperato molto simile al nostro dove anche la vita notturna è sempre molto accesa, dove poter spendere le pause dallo studio nel miglior modo possibile, godendosi il sole sulla spiaggia e divertendosi la sera, potendo nel frattempo interagire con la popolazione locale per affinare la conoscenza della lingua e portarla ad un livello il più alto possibile.

Consegui anche te il diploma online oggi stesso !!!

Scuola Online 2.0 rappresenta l’unione di più di 30 scuole paritarie sparse per l’Italia. Stiamo parlando di scuole che operano da almeno 20 anni nel settore dell’Istruzione e che per primi hanno voluto rivolgere la loro offerta formativa alle persone che , per impegni lavorativi, famigliari o personali non hanno la possibilità di frequentare un qualsiasi corso scolastico.

Il diploma online rilasciato è al 100% valido e tutti gli esami si tengono presso scuole Paritarie, riconoscibili tramite il proprio codice meccanografico identificativo. In poco tempo e senza alcun tipo di obbligo di frequenza, avrete la possibilità di gestire lo studio in base ai vostri impegni lavorativi o famigliari.

Pensate che sono centinaia le persone che ogni anno conseguono il diploma con noi. Per avere maggiori informazioni, potete chiamare senza alcun impegno per richiedere una consulenza o un preventivo gratuito.

Desideriamo ricordarvi di affrettarvi perché i posti disponibili in sede d’esame presso le Scuole Paritarie convenzionate sono limitati. Per maggiori informazioni sul recupero anni, invia un’email a: info@scuolaonline.com Diploma, Laurea o recupero anni scolastici? Con Scuola 2.0 avrete la possibilità di accedere all’Università Online.

E’ arrivato il momento di utilizzare internet per l’insegnamento a distanza e da oggi grazie a questo incredibile servizio è possibile frequentare le lezioni universitarie in qualsiasi momento. Si tratta di un modello di insegnamento innovativo che rappresenta più del 25% dell’intera offerta formativa.

Per potersi iscrivere ai corsi sono necessarie dei requisiti:

avere almeno 17 anni compiuti ed essere in possesso di Licenza Media.

avere almeno 23 anni compiuti se non in possesso di Licenza Media.

Questi requisiti vengono richiesti perché i corsi online sono orientati sia verso gli studenti che devono recuperare anni persi, sia per lavoratori che anche senza licenza media, hanno un’esperienza pluriennale nel mondo del lavoro.

Al momento dell’iscrizione vi saranno richiesti i seguenti documenti:

Licenza Media Originale

Estratto dell’Atto di Nascita (o autocertificazione)

Certificato di residenza (o autocertificazione)

Fotocopia Documento d’identità

Fotocopia Codice Fiscale

2 Fototessere

I costi dei corsi online variano in base al tipo di scuola e alla località scelta come s’de di esami. Prima dell’inizio del corso, basterà versare solamente una piccola quota d’iscrizione, mentre il saldo potrà essere versato alla fine dell’anno accademico.

Ai tempi delle scuole sponsorizzate

Pensando alla situazione del sistema scolastico Italiano caratterizzato dai continui tagli previsti dagli ultimi governi, le condizioni inefficienti delle strutture e dei servizi, le classi sempre più affollate e gli insegnanti tra precariato, tagli di stipendio, concorsi bloccati o inesistenti sono molti i genitori che progettano di iscrivere i propri figli presso le strutture scolastiche e formative private. Ciò spiega l’aumento degli iscritti alle scuole private a Milano, Roma, Torino e altri importanti centri urbani, in linea con i dati del quotidiano La Repubblica che registrano come l’iscrizione presso le scuole paritarie rispetto alle pubbliche sia aumentato dell’8 % rispetto all’1,8% del settore pubblico nel periodo che va dagli anni accademici 2004/2005 al 2010/2011.

La principale causa del crollo degli iscritti delle scuole primarie e secondarie pubbliche è da identificarsi soprattutto con i tagli all’istruzione. Diversi istituti su tutto il territorio Italiano ha dovuto quindi far fronte a situazioni di bilancio davvero drammatiche che ha portato a soluzioni immediate inevitabili con conseguenza il peggioramento della qualità dell’istruzione e dell’educazione dei bambini e ragazzi: licenziamenti del corpo docente e degli operatori scolastici, accorpamento di più istituti sotto un’unica presidenza e segreteria, costituzione di classi più numerose e quindi più difficili da gestire, tagli alle attività extrascolastiche, mancanza di strumenti didattici idonei.

Caso eccezionale nel panorama Italiano che potrà essere preso da esempio per la razionalizzazione delle risorse e il reperimento delle stesse laddove governi e ministeri vengono meno è il Liceo Classico Beccaria di Milano, che ha indetto un progetto innovativo, efficace, efficiente e soprattutto veloce. Il nome del progetto è “Adotta un cervello” e sembra essere l’idea di un genitore di un alunno dell’istituto. Il meccanismo è semplice e si basa sulla sponsorizzazione.

Per far fronte alla mancanza di fondi pubblici per dotare l’istituto di un Aula Magna multimediale al passo con i tempi, in linea con le esigenze formative e le capacità di fruizione dei giovani studenti si è proposto alle aziende private di finanziare e quindi sponsorizzare il liceo classico. Proprio sul taglio dell’imprenditorialità si è offerto ad aziende private di sponsorizzare la costruzione della nuova Aula in pochissimo tempo sono stati raccolti 25 mila Euro per la dotazione delle tecnologie e dei supporti multimediali necessari per lo svecchiamento dell’Aula Magna e renderla veramente all’avanguardia.

Alle aziende private sono stati proposti diversi pacchetti per partecipare da 5000, 10000 e 15000 Euro in cambio del proprio nome sulla targa degli sponsor nell’Aula stessa, il logo sul sito web dell’istituto e viceversa la possibilità di pubblicare il logo e rendersi partners del più antico e rinomato Liceo di Milano sulle proprie pagine aziendali. La prima azienda aderente all’iniziativa è stata una libreria specializzata in editoria per la scuola.

Buon esempio di autogestione finanziaria nato dagli stessi genitori e ragazzi che potrebbe spingere altre realtà tutt’ora in crisi a scegliere strade alternative e creative per garantire la piena efficienza del proprio operato.