Archivio della categoria: Eventi

Halloween, la festa da non perdere tra mito e mistero

 

Halloween è la notte delle streghe e dei misteri, degli scherzi e del terrore.
Il 31 Ottobre è il giorno più magico dell’anno perchè realtà ed occulto si mescolano rievocando antichi riti ancestrali.
Si tratta infatti di una festa molto antica, risalente alle popolazioni dei Celti e degli antichi romani. Halloween prende avvio, con molta probabilità, dai festeggiamenti rituali che salutavano l’arrivo del freddo e dell’inverno. Anche i romani, proprio il 31 Ottobre, erano soliti compiere sacrifici e riti in onore della feritilità.
Dalla notte dei tempi quindi, la notte di Halloween è stata considerata magica, perchè spartiacque fra l’inverno e l’estate e fra il mondo dei vivi e quello dei morti. Il Cristianesimo e la Chiesa hanno poi cercato di cancellare questi rituali, sovrapponendo la festa dei defunti e di Ognissanti.
Halloween è la festa di piccini ed adulti che si incontrano per danzare travestiti da mostri e streghe e mangiare dolcetti alla zucca. Negli Stati Uniti è molto sentita la tradizione nota come “dolcetto o scherzetto” ossia ” Trick or treat”; riti simili si trovano anche in Europa quando, in occasione del giorno dei morti, bambini di tutte le età vanno casa per casa a chiedere dolci, frutti e caramelle.
La festa di Halloween da sempre è stata caratterizzata da stretti legami con la notte, le streghe e il diavolo. La tradizione di intagliare ed esporre enormi zucche illuminate da piccole fiammelle, si ricollega alla leggenda di Jack O’Lantern e al suo misero stato di anima vagante. Infatti, l’irlandese Jack stipula un patto col diavolo ma non lo mantiene e così, giunta l’ora del trapasso non viene accettato nè al Paradiso e nè all’Inferno; l’unica alternativa è tornare sulla terra a camminare con in mano una rapa intagliata all’interno della quale era stata posta una candela. Ancora oggi si svuotano le zucche dandogli fattezze mostruose e poi, al loro interno, si sistema un lumino.
Anche nel nostro Paese si possono acquistare, con facilità, le zucche da intagliare; in alcuni negozi vengono vendute già pronte. Queste si possono poi utilizzare per illuminare il giardino o per decorare la casa. La
notte di Halloween è tradizione che vengano organizzati balli in maschera, feste e cene a base di cibi speciali che richiamino la lugubre festa.
I costumi per la festa di Halloween sono i più diversi e comprendono pipistrelli, mummie, bare e fantasmi; in commercio si trovano bellissimi travestimenti anche per bambini e per neonati. Per completare il look, bisogna abbinare un trucco adeguato che si può realizzare seguendo le indicazioni di molti siti dedicati a questa antica festa.

 

 

 

Halloween: il mistero della festa. Come prepararti al meglio

 

Halloween è una delle festività più amate e conosciute. Le sue origini sono molto antiche e discusse.
Le radici di questa festa pagana si rintracciano presso le popolazioni celtiche che festeggiavano, proprio il 31 Ottobre, l’inizio del nuovo anno. Questo stesso giorno era importante anche per gli antichi romani perchè era sacro alla Dea Pomona; in suo onore venivano organizzati banchetti e sacrifici che avevano l’obiettivo di garantire la fertilità.
Fu poi la Chiesa a cercare di eliminare questi antichi riti, stabilendo le festività dei defunti e di tutti i Santi.
Nonostante il tentativo del cristianesimo, la notte fra il 31 Ottobre ed il primo Novembre, ha continuato ad essere un giorno dedicato a rituali e feste che, col passare dei secoli, si sono arricchite di significati magici e ludici.
La fine del mese di Ottobre aveva anche una grande valenza nel mondo agrario perchè segnava la fine della bella stagione e quindi, anche il periodo in cui la terra riposava per rifiorire poi in primavera.
Per quanto riguarda l’usanza,non esclusivamente statunitense, detta “dolcetto o scherzetto” le ipotesi sono numerose; alcuni studiosi sostengono che si tratti di un antico retaggio risalente ai Celti che erano soliti offrire del cibo alle divinità. Invece secondo altri, si tratterebbe di piccoli doni che venivano fatti a chi si incaricava di pregare per i defunti della propria famiglia.
La festa di Halloween è indissolubilmente legata a simboli appartenenti al mondo magico e dell’occulto, come per esempio i fantasmi, le streghe, i pipistrelli e le
zucche. Queste ultime vengono intagliate con fattezze umane e svuotate, in modo che possano contenere delle candele. Secondo la leggenda, la zucca è la rappresentazione di Jack O’Lantern, un irlandese dedito al bere, che scese a patti con il demonio. Jack riuscì a beffare il maligno e per punizione, al momento del trapasso, non gli fu concesso di accedere al Paradiso ma neanche al Purgatorio e all’Inferno. Così la sua anima fu costretta a vagare sulla terra, illuminando il suo triste cammino con una rapa intagliata.
Oggi Halloween è un giorno in cui si organizzano feste i maschere, cene a tema, giochi e macabri scherzi che coinvolgono adulti e bambini. Infatti, per questa occasione si acquistano e noleggiano travestimenti e maschere di ogni tipo: bare, streghe, mummie e zombie. Anche nel nostro Paese si trovano locali che festeggiano questa notte magica con pietanze speciali, balli e musica. Halloween è quindi un giorno in cui si condensano spensieratezza, occultismo e antichi riti. 

Vedere la vita, vedere il mondo – LIFE. I grandi fotografi

 

Ancora pochi giorni per poter vedere gli scatti, le immagini e conoscere i dietro le quinte che hanno reso la rivista americana Life uno dei punti di riferimento più autorevoli del panorama della Fotografia Internazionale. Si concluderà il 4 Agosto la mostra LIFE. I Grandi Fotografi presso il nuovo spazio AuditoriumExpo dell’Auditorium Parco della Musica, una produzione della Fondazione Musica per Roma e della Fondazione FORMA per la Fotografia in collaborazione con Life e Contrasto. Il Novecento raccontato dai grandi scatti del Fotogiornalismo secondo la filosofia del reportage per immagini di Henry Luce “Vedere la vita, vedere il mondo”.

Sin dalla sua prima uscita nel 1936, Life si è contraddistinta per il racconto dell’attualità da un punto di vista privilegiato e diverso dal solito, ovvero mediante l’obiettivo dei suoi fotografi. 99 fotografi tra i più celebri della storia della fotografi mostrati attraverso la loro arte, il loro modo di vedere gli eventi, i fatti, la storia: Bourke-White, Parks, Eisenstaedt, Robert Capa e tanti altri.

La mostra non è solo un omaggio alla grande fotografia ma anche lo specchio dei grandi eventi che hanno caratterizzato il Novecento americano e Internazionale: la depressione degli anni Trenta, la Seconda Guerra Mondiale dei Quaranta, il dopoguerra, il Vietnam fino ai giorni nostri. La mostra può anche essere l’occasione per apprendisti o esperti di carpire i grandi segreti della grande fotografia, le tecniche, la luce, il punto focale, comprendere come raccontare emozioni con il proprio obiettivo. La mostra ha già riscosso un gradito successo confermando come sono molti gli appassionati di fotografia intenti ad affinare le proprie tecniche e conoscenze anche interfacciandosi con i grandi maestri della fotografia del XX secolo per capire come si possa evolvere dalla ripresa in sala pose e i corsi di fotografia, alla fotografia di strada, al fotogiornalismo e reportage. La mostra è una produzione inedita, una raccolta di circa 150 scatti emozionali, espressivi e analitici capaci di attrarre a sé anche gli occhi di una platea molto variegata di pubblico dai professionisti fotografi agli appassionati d’arte visiva, giovani e adulti, neofiti o esperti. 

Puma fra i giovani alla scoperta dei campioni di calcio in erba

Oggi diamo notizia ai lettori di Blog Giovani di una iniziativa di PUMA, che come ricordiamo è sponsor tecnico della Nazionale, iniziativa che  ha riscosso molto successo fra i ragazzi appassionati di calcio.

PUMA porta sul territorio italiano la storica scarpa con un’iniziativa d’eccezione, “Be the New PUMA King”, un contest che ha il fine di scoprire giovani talenti, e in particolare un campione che diventerà “The New PUMA King”.

Si è trattato di un contest che è stato lanciato appunto da Puma e che si è svolto sia online che con iniziative sul territorio. Il contest  era volto a cercare, tra il pubblico di utenti, dei campioni in erba per prendere poi parte ad una quadrangolare a Coverciano (11-12 giugno). Questa finale permetterà di vincere uno stage presso una squadra sponsorizzata PUMA militante nel campionato di Serie A, Liga spagnola, Premier League o Bundesliga.

COME SI SONO SVOLTI I CONTEST PER SELEZIONARE I RAGAZZI (Contest on line e sul territorio)

Durante lo svolgimento del contest online, sono avvenute le selezioni per eleggere il vincitore dell’iniziativa “Be the new PUMA King”, i ragazzi avevano la possibilità di caricare un video con le loro prodezze calcistiche in un minisito della Gazzetta dello Sport (www.gazzetta.it/pumaking). In questo sito potrete vedere tutti i video amatoriali dei ragazzi, alcuni davvero gustosi

Poi altre selezioni si sono svolte offline  attraverso i PUMA DAY: eventi territoriali chiusi a cui hanno partecipato i ragazzi  delle scuole calcio selezionate da PUMA (con il supporto di Master Group Sport, agenzia leader di marketing sportivo) all’interno del panorama dilettantistico su tutto il territorio italiano.

I  PUMA DAY sono stati organizzati presso altrettante società sportive, in collaborazione con il rivenditore di zona. PUMA è entrata nelle società di calcio per selezionare, grazie ad una giuria tecnica, un gruppo di giocatori in erba tra i 14 e i 15 anni. I prescelti sono stati selezionati per capacità tecniche e genialità e insieme ad altri ragazzi, selezionati in tutta Italia, avranno la possibilità di partecipare alla Finale quadrangolare (11-12 giugno) organizzata all’interno del prestigioso Centro Tecnico della Nazionale Italiana, a Coverciano.
In questa sede, una giuria di esperti selezionatori sceglierà tra i ragazzi arrivati da tutta Italia “The New PUMA King”, il quale avrà l’opportunità unica di prendere parte ad uno stage presso una squadra sponsorizzata PUMA militante nel campionato di Serie A, Liga spagnola, Premier League o Bundesliga.

Il PUMA DAY è stata una grande giornata di festa per ogni società selezionata. L’evento è stato  anche l’occasione per provare in anteprima l’emozione di calzare la nuova scarpetta PUMA King Finale, riedizione del modello indossato da Maradona, Pelè, Kruyff, Netzer, Kempes e Matthäus.

E’ stato inoltre possibile partecipare ad una prova di abilità: tirare un rigore con la maggior potenza e precisione possibile.

A tutti i ragazzi presenti, sono stati  consegnati dei buoni sconto da spendere presso il rivenditore selezionato: ad attenderli ci sarà la nuova collezione completa PUMA Football.
Per maggiori informazioni, www.puma.com/football

Sul sito internet è possibile visionare  non solo il modello Puma King Finale ma anche i modelli:  Speed, la scarpa indossata da Eto’o e il modello Power, la scarpa indossata da Buffon e Chiellini.

PUMA, I SOCIAL E IL TERRITORIO

Ricordiamo che a supporto dell’iniziativa per gli appassionatidi Facebook sono stati creati:
www.facebook.com/#!/apps/application.php?id=181503718528284  (applicazione “PUMA King”) e
www.facebook.com/#!/PUMAfootball  dove risiede un giochino divertente e coinvolgente.

Questa interessante iniziativa è importante e innovativa per diversi aspetti. Innanzitutto per l’aspetto dell’uso dei social, non tanto per un discorso di moda, ma per l’importanza di “dialogare” con l’utente, con le persone che utilizzano i prodotti, quelli che poi possono dare pareri per migliorare sempre più. PUMA con questa iniziativa si è spinta più in là: è scesa sui campetti di calcio dei ragazzi sposandone passione, sogni, aspirazioni. Facendo sentire protagonisti i ragazzi. Da notare il target dell’iniziativa:

 

I PRODOTTI PUMA

A seguire per gli appassionati di calcio qualche nota sulla collezione di PUMA, sia scarpette che accessori e abbigliamento. Per sapere qual’è il punto vendita PUMA più vicino potete consultare il sito internet dell’azienda.

PUMA King

La scarpa King Finale offre un’esperienza ineguagliabile in termini di comfort e controllo. L’utilizzo della tecnologia PUMA AptoLast permette alla calzatura di adattarsi perfettamente alla naturale silhouette del piede fornendo una calzata comoda e confortevole; la tomaia, in pelle di canguro di prima qualità, segue come un guanto la naturale conformazione in nome di una massima sensibilità nel controllo di palla; nel contempo l’utilizzo delle migliori tecnologie consente a King Finale di fissare un nuovo standard di leggerezza nel campo delle calzature da calcio in pelle. La scarpa è disponibile in due colorazioni: il classico look bianco-su-nero, completato da un accattivante bordo giallo e nero-su-bianco con bordatura dorata.

PUMA King è stata lanciata per la prima volta 42 anni fa, arrivando così a più di 4 decadi di continue evoluzioni ed eccellenza in campo di performance. Disegnata con la consulenza di Eusébio, e indossata da leggende come Pelé, Maradona, Netzer, Kempes e Matthäus, PUMA King continua ancora oggi ad avere estimatori tra i professionisti di tutto il mondo.

LA COLLEZIONE

La nuova scarpa da calcio PUMA King fa parte di una collezione dedicata che comprende i guanti professionali da portiere King RC Glove. I palmi di King RC, rivestiti in lattice SPEED RESPONSE, assicurano il massimo grip sia in condizioni di asciutto che di bagnato e contribuiscono ad assorbire alla perfezione lo shock derivante anche dai tiri più “feroci”. Le tecnologie TWIN WRAP THUMB e CONTROL WRAP massimizzano l’area di contatto con il pallone evitando la presenza di scomode cuciture, mentre la caratteristica conformazione anatomica segue alla perfezione il profilo della mano fornendo un comfort totale.

Lo strato anti-impatto FORCE FIELD sul retro della mano regala maggiore protezione e precisione negli interventi di pugno, mentre lo strap in lattice assicura una chiusura sicura all’altezza del polso.

A completamento della linea è possibile trovare articoli come i pantaloni King IT ¾ Pants, la t-shirt a manica corta King IT Embossed Tee, la giacca tecnica King IT Walk Out Jacket, il pallone King Match Ball, i parastinchi King, la t-shirt da allenamento King Shirt, i pantaloncini da allenamento King Shorts e i calzettoni King.

La nuova collezione PUMA King è in vendita in selezionati PUMA Store e negozi di articoli sportivi.