Aprile 15, 2021

Polinesia francese: ecco una piccola guida

La Polinesia francese e una meta sempre più gettonata per i viaggi di nozze e che le agenzie di viaggio specializzate, come ad esempio Travel Design a Roma, Propongono con molto piacere perché, essa, rappresenta la meta dei sogni con la sua acqua azzurrissima, la collana di isolotti, la flora colorata e la suggestione del paese lontano dall’aspetto paradisiaco.

Un paradiso sì, ma non troppo affollato

La Lontananza di questa meta (22 ore dall’Italia) fa sì che non sia affollata da turisti e che ci si possa godere la spiaggia ed il mare senza troppa gente attorno.

Ma che cosa sappiamo della Polinesia? essere formata da 5 arcipelaghi per un totale di 118 isole, delle quali solamente 67 sono abitate. queste isole sono divise in arcipelago delle Isole Società, delle Isole Australi, delle Marchesi, delle Gambier e delle Tuamotu.

Da dove iniziare?

Ma con così tanta bellezza disposizione da dove si comincia a visitare la Polinesia francese? Il nostro consiglio è quello di sbarcare a Tahiti E visitare come prima cosa la sua capitale, Papeete. Qui troverete spiagge stupende in cui potrete praticare anche del surf, vivaci e colorati mercati, bellissimo hotel in cui alloggiare e ottimi ristoranti per assaggiare la cucina locale. 

La magica laguna di Bora Bora 

Non si può descrivere a parole la bellezza di Bora Bora, considerata una delle mete di lusso della Polinesia francese che, difatti è la preferita dagli sposi in viaggio di nozze che si godono una vacanza fra spiagge private e resort esclusivi. ma una delle cose più belle da vedere su quest’isola e la laguna cristallina Che permette attività come immersioni, snorkeling e crociere in barca dal fondo trasparente per ammirare squali e tartarughe giganti.

Scoprire Moorea in scooter

Spostiamoci adesso a Moorea: Qui non ci sono delle cittadine vere e proprie ma insediamenti di piccoli negozi, bancarelle e casette che costeggiano la lunga strada asfaltata che permette di arrivare ai resort. l’isola e perfetta per le escursioni in scooter o bici ma anche sui caratteristici camion che la gente del luogo utilizza come mezzo di trasporto.

Tuamotu

Mentre si sfoglia la guida della Polinesia francese, non si può mancare di soffermarsi a Rangiroa, nelle Tuamotu; infatti, questo è uno dei più grandi atolli del mondo ed è circondato da una laguna cristallina vasta e profonda dalla bellezza senza paragoni.

Le meraviglie della Polinesia francese sono tantissime e impossibile da racchiudere in poche parole, quindi, non vi resta che fare i bagagli!

Comments

comments

Lascia un commento