Luglio 7, 2020

Halloween, la festa da non perdere tra mito e mistero

 

Halloween è la notte delle streghe e dei misteri, degli scherzi e del terrore.
Il 31 Ottobre è il giorno più magico dell’anno perchè realtà ed occulto si mescolano rievocando antichi riti ancestrali.
Si tratta infatti di una festa molto antica, risalente alle popolazioni dei Celti e degli antichi romani. Halloween prende avvio, con molta probabilità, dai festeggiamenti rituali che salutavano l’arrivo del freddo e dell’inverno. Anche i romani, proprio il 31 Ottobre, erano soliti compiere sacrifici e riti in onore della feritilità.
Dalla notte dei tempi quindi, la notte di Halloween è stata considerata magica, perchè spartiacque fra l’inverno e l’estate e fra il mondo dei vivi e quello dei morti. Il Cristianesimo e la Chiesa hanno poi cercato di cancellare questi rituali, sovrapponendo la festa dei defunti e di Ognissanti.
Halloween è la festa di piccini ed adulti che si incontrano per danzare travestiti da mostri e streghe e mangiare dolcetti alla zucca. Negli Stati Uniti è molto sentita la tradizione nota come “dolcetto o scherzetto” ossia ” Trick or treat”; riti simili si trovano anche in Europa quando, in occasione del giorno dei morti, bambini di tutte le età vanno casa per casa a chiedere dolci, frutti e caramelle.
La festa di Halloween da sempre è stata caratterizzata da stretti legami con la notte, le streghe e il diavolo. La tradizione di intagliare ed esporre enormi zucche illuminate da piccole fiammelle, si ricollega alla leggenda di Jack O’Lantern e al suo misero stato di anima vagante. Infatti, l’irlandese Jack stipula un patto col diavolo ma non lo mantiene e così, giunta l’ora del trapasso non viene accettato nè al Paradiso e nè all’Inferno; l’unica alternativa è tornare sulla terra a camminare con in mano una rapa intagliata all’interno della quale era stata posta una candela. Ancora oggi si svuotano le zucche dandogli fattezze mostruose e poi, al loro interno, si sistema un lumino.
Anche nel nostro Paese si possono acquistare, con facilità, le zucche da intagliare; in alcuni negozi vengono vendute già pronte. Queste si possono poi utilizzare per illuminare il giardino o per decorare la casa. La
notte di Halloween è tradizione che vengano organizzati balli in maschera, feste e cene a base di cibi speciali che richiamino la lugubre festa.
I costumi per la festa di Halloween sono i più diversi e comprendono pipistrelli, mummie, bare e fantasmi; in commercio si trovano bellissimi travestimenti anche per bambini e per neonati. Per completare il look, bisogna abbinare un trucco adeguato che si può realizzare seguendo le indicazioni di molti siti dedicati a questa antica festa.

 

 

 

Comments

comments

Lascia un commento