Maggio 8, 2021

Opportunità per i giovani: servizio volontario europeo

 

LA REGIONE VALLE D’AOSTA HA ADERITO AL PROGRAMMA COMUNITARIO “SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO”

L’Assessorato della sanità, salute e politiche sociali informa che la Giunta regionale, nella sua seduta odierna, ha approvato l’adesione della Regione al Programma comunitario “Gioventù in azione 2007/2013” in qualità di ente di invio del Servizio Volontario Europeo (SVE).
I giovani valdostani, di età compresa tra 18 e 30 anni, avranno così la possibilità di vivere in un Paese dell’Unione europea, per un periodo di tempo compreso tra 2 settimane e 12 mesi, lavorando come “volontari europei” in progetti locali che riguardano vari settori: ambiente, arte, cultura, attività sociali, sport, opportunità europee, disabilità, politiche giovanili ed europee e tempo libero.
La partecipazione ai progetti è gratuita. Il Programma comunitario copre le spese di viaggio, vitto e alloggio ed eroga un’indennità mensile il cui importo varia a seconda dello Stato di accoglienza.


La Giunta regionale ha approvato l’erogazione di un’indennità mensile aggiuntiva, pari a 150,00 euro, a favore dei giovani valdostani che parteciperanno al SVE, indipendentemente dallo Stato in cui si recheranno.
«Promuovere la mobilità dei giovani valdostani a livello europeo impegnandoli in esperienze di aiuto volontario -afferma l’Assessore Lanièce – è fondamentale per ampliare le loro opportunità di conoscenza di sé e del mondo, per consentire di maturare capacità di adattamento a situazioni nuove e sensibilità verso situazioni di bisogno. Solo investendo nelle nuove generazioni sarà possibile dare unità vera ai popoli, e non solo alle istituzioni, della Comunità Europea, che condividono secoli di storia e valori comuni».

 

Stai cercando delle fonti informative su uni, docenti o eventi?


Comments

comments

Lascia un commento