Archivio della categoria: Musica

Eros in tour in Usa e America Latina

 

Il “Noi World Tour” di Eros Ramazzotti termina all’Arena di Verona  con tre fantastici concerti previsti  per l’11, 13 e 14 settembre. Ma in seguito se i suoi fan più sfegatati vorranno seguirlo, dovranno volare in Spagna, infatti dopo aver cantato in 15 nazioni diverse per tutta la primavera, il cantante romano concluderà il suo tour europeo in Spagna con tappa a Madrid e Barcellona. Dopo l’Europa  Eros non smetterà di regalarci infinite e memorabili emozioni, infatti, si esibirà in un’altra appassionante serie di concerti in USA e America latina. Appunto toccherà Argentina, Cile, Brasile, Messico , Australia e parte degli Stati Uniti. I più grandi palasport di questo spettacolare continente faranno da scenario alle note di uno dei più grandi artisti italiani partito quasi trent’anni fa dal palco del festival di Sanremo ed ormai diventato internazionale. La seconda parte del tour mondiale di Ramazzotti, comincia a settembre a san Paolo del Brasile e si concluderà in Australia. Il prossimo 28 ottobre Eros festeggerà 50 anni e può raccontare una carriera strabiliante con 60 milioni di dischi venduti e un’immensa popolarità che lo fa amare da generazioni diverse provenienti dall’Italia, dall’Europa e dalle Americhe. La sua vita familiare e sentimentale non è da meno, ha ritrovato l’amore, ha due splendide figlie e col suo fascino e la sua voce continua ad ammaliare le sue innamoratissime fan. Le date previste per i suoi prossimi concerti targati USA e america Latina sono:

  • 27 e 28 settembre San Paolo del Brasile
  • 1 ottobre Cordoba
  • 4 ottobre Buenos Aires
  • 7 ottobre Santiago
  • 10 ottobre Città del Messico
  • 12 ottobre Guadalajara
  • 14 ottobre Monterrey
  • 17 ottobre Los Angeles
  • 20 ottobre Atlantic City
  • 21 ottobre New York
  • 24 ottobre Miami
  • 15 novembre Melbourne
  • 17 novembre  Brisbane
  • 20 novembre Sidney
  • 23 novembre Perth

 

 

 

 

Scuola per DJ by Pioneer: diventare DJ professionisti è un gioco.. da ragazzi!

Pioneer ribadisce la sua vicinanza al mondo dei giovani dj offrendo una preziosa opportunità a tutti i possessori del controller Pioneer DDJ WEGO.
Sabato 2 marzo prenderà il via la prima PIONEER DJ LESSON, una sessione formativa gratuita presso la scuola per DJ RE.CREATIVE 12.0 di Milano per scoprire tutti i trucchi di DDJ-WeGO e le principali tecniche del DJing.
I corsi sono GRATUITI e sarà possibile partecipare fino ad esaurimento posti.

Per prenotare la sessione basterà inviare una mail all’indirizzo eventi@pioneer.it specificando l’orario della sessione scelta.

Dove: RE.CREATIVE 12.0 – via Vitruvio 43 Milano
Quando: sabato 2 Marzo 2013
Prima sessione: dalle 14:00 alle 16:00 – 15 posti disponibili
Seconda sessione: dalle 16:00 alle 18:00 – 15 posti disponibili

Una volta ricevuta la conferma, bisognerà presentarsi alla sessione con i propri computer e controller DDJ-WeGO per imparare tutti i segreti del mondo DJ!
Con Pioneer diventare DJ professionisti è un gioco…. da ragazzi!

Presentazione del nuovo album dei Ciauda

Sabato 15 gennaio, alle ore 22, presso Y’s Palcoscenico (Terrazza Hotel Le Dune Viale Kennedy 10/b Catania zona Plaia), verrà presentato il nuovo album dei Ciauda, “Unnè 2”. “Creare nella condivisione, come unico denominatore per fare musica”, è l’idea dalla quale nasce il progetto Ciauda e la trilogia musicale “Unnè”: una raccolta di piccole storie tra la favola ed il quotidiano, raccontate con i piedi per terra e il cuore in cielo. L’album contiene sette brani: “Ciuri”, “Lingue”, “Munita”, “La sposa del vento”, “Salibra”, “Esperando” e “Amarabò”.

Amarabò, il singolo in promozione, riflette – per un momento lungo 3’22”- sull’inquinamento, sul consumarsi delle cose, sulla perdita della fiducia, sul senso del vivere fugace, sui sensi anestetizzati, sul perché teniamo gli occhi chiusi davanti al mondo. In tre minuti e ventidue secondi, però non si può cambiare la storia, ma si può “ricordare” che “siamo gocce di tempo venuti al mondo per scolpire il cielo”.

Un sound assolutamente originale, espressione della fortissima personalità del gruppo: dai contenuti all’uso del dialetto per ottenere un’immediatezza espressiva e una teatralità che l’italiano non consentirebbe. Una sperimentazione sonora con più spazio per la dimensione prettamente strumentale, che caratterizza questo nuovo progetto musicale dei Ciauda, elettronico fuso a suoni etnici. Ritmi del mondo che sembrano confluire nel particolare sound dei Ciauda, con l’aggiunta di quel tocco tecnologico che fa da collante naturale.

Molte radio siciliane hanno aderito alla promozione del singolo Amarabò, sposando la causa della musica indipendente in Sicilia. La loro adesione è un valore aggiunto al nuovo modo di trasmettere la musica alla gente perché, secondo i Ciauda, “ la vera musica è indipendente dai soliti schemi diventati obsolete science”.

Durante lo showcase, presentato da Denis D’Ignoti, alcune emittenti radiofoniche siciliane si uniranno per trasmettere la diretta del concerto dei Ciauda:

DABLIU RADIO
ITALIA RADIO & WEB RADIO NETWORK
RADIO ACICASTELLO ON LINE
RADIO ACTION 101
RADIO ALCAMO CENTRALE
RADIO AMORE
RADIO ANTENNA UNO
RADIO AZZURRA
RADIO BASE
RADIO FM ITALIA SIRACUSA
RADIO FUTURA NETWORK
RADIO GELA EXPRESS
RADIO MED
RADIO MESSINA INTERNATIONAL
RADIO ONE
RADIO PALERMO CENTRALE
RCS SERRADIFALCO
RADIO SHOW
RADIO SMILE
RADIO STUDIO CENTRALE
RADIO STUDIO DUE
RADIO STUDIO ITALIA
RADIO TRASMISSIONI MODICA
RADIO TRC
RADIO UNIVERSAL
RADIO VELA
RADIO ZAMMU’
TELE RADIO SCIACCA
TRC
TGR

Musica e giovani. Come costruire una band musicale

 

Negli ultimi anni sempre più giovani hanno voluto avvicinarsi al mondo della musica, cantando o imparando a suonare uno strumento.

Sempre più persone, soprattutto giovani, si stanno avvicinando al mondo della musica suonata, oltre che ascoltata. Che la musica sia una parte importante delle nostre vite è innegabile, basta pensare a come ci mette di buon umore ascoltare un pezzo che ci piace, anche in momenti di stress e a quante più persone ascoltano la radio ogni giorno anche in ufficio, dal computer. La musica permette di trascorrere il tempo molto più piacevolmente, cosicché molti giovani decidono di farne sempre più importante della loro vita.

È così che ragazzi e ragazze devono imparare a suonare uno strumento, e per i più appassionati arriva il momento di scrivere qualche pezzo e magari registrare qualche pezzo, e qui però servono dei veri accessori musicali studio. Tipicamente uno studio di registrazione consiste di due o più spazi: una sala di controllo, o regia (control room), attrezzata con apparecchi adatti a registrare i dati su supporto, a instradare il suono in canali appositi e a manipolarlo per vari scopi; c’è poi una sala (o più) chiamata “live room”, destinata ad ospitare chi (o cosa) produce il suono. Tali sale sono isolate acusticamente, se devono ospitare degli strumenti molto rumorosi, e per evitare che il suono che viene prodotto venga registrato da microfoni presenti eventualmente in altre sale.


La sala ripresa è una stanza isolata acusticamente e molto curata, dove i suoni sono ripresi per essere poi trasferiti in regia.
La regia è l’ambiente, anch’esso acusticamente isolato e curato, dove si trovano il mixer, audio mixer dj, i monitors ed altri processori di segnale tra cui registratori multitraccia, multieffetto, cd recorder, DEC, DAT e altri ancora. In questo ambiente il fonico modifica e miscela i segnali audio.
Ovviamente usufruire di queste attrezzature ha un certo prezzo, ma ne esistono di più care e di più economiche. Inoltre questo è un passo fondamentale per promuovere la propria musica.

Certo per iniziare occorre investire negli strumenti e nelle attrezzature, soprattutto se si vuole cominciare a fare qualche concerto in giro, come per esempio gli amplificatori, chitarre, batteria, aste musicali. Ora è possibile risparmiare un po’ di soldi con i siti di vendita online, che spesso propongono offerte vantaggiose per molti oggetti. In questo modo anche un gruppo alle prime armi può iniziare a far sentire la propria voce in giro. La strumentazione infatti è fondamentale per un gruppo. Ma una delle cose più importanti è l’affiatamento fra i vari membri, il provare insieme spesso e magari a intervalli regolari, la creazione di un proprio repertorio fra cover e pezzi originali. Prima di registrare è infatti importante aver fatto un po’ di gavetta, aver suonato molto in giro, nei locali, alle fiere, alle feste dei paesi. Anche se all’inizio bisogna accontentarsi, questa è l’unica strada per farsi conoscere in questo ambiente e crearsi così un pubblico affezionato.