Come organizzare una festa di 18 anni al meglio?

Una domanda che assale i neo-maggiorenni da sempre è: si possono festeggiare i 18 anni in modo originale, simpatico, trasgressivo e rispettoso del portafoglio di mamma e papà?

La risposta dipende dal festeggiato!

Sono due i tipi di diciottenne che si presentano:

– Lo svogliato, senza tempo nè fantasia

– L’ entusiasta all’idea di lanciarsi tra biglietti di invito e prenotazioni di locali.

Per le due categorie le parole chiave sono tre: calma, organizzazione e fantasia!

 

Sia che si decida di affidarsi a qualcuno o si pensi a tutto in autonomia è fondamentale avere ben chiaro che prima di tutto l’obiettivo è divertirsi e far divertire, non facendosi assalire da ansie e da pensieri apocalittici del tipo “Oddio!, e adesso cosa mi metto??”.

Chi preferisce delegare ed ha la fortuna di essere sponsorizzato dagli entusiasti(?) genitori è fortunato, perchè in Italia ormai vi sono moltissimi organizzatori di feste di 18 anni ed eventi che si sono specializzati a mettere a punto feste da favola per tutti i gusti e le tasche.

La cosa positiva sarà l’atmosfera impeccabile e il successo assicurato. La cosa negativa sarà il carattere forse un pò impersonale della festa.

Chi invece preferisce l’opzione “fai da te” si dovrà preoccupare di reclutare amici pazienti e parenti, che lo aiuteranno a decidere tema, location e rinfresco.

Il posto scelto? una piscina, una discoteca, o un giardino di una casa fantasma, o comunque un posto che si frequenta e a cui si è affezionati sarà una scelta azzeccata.

Il tema per la festa dei 18 anni, che sia anni 90, il rosa, o i nuovi mostri dovrà rispecchiare la personalità del festeggiato.

Ed i regali? Più grande sarà l’impegno più saranno di un certo livello!

Meditate ragazzi meditate!

E’ la festa più unica di tutte!

Comments

comments

Lascia un commento